STRATEGIA

La strategia del museo può essere definita trans-mediale perché, fissato il vantaggio competitivo sulla volontà di raccontare storie, queste saranno veicolate ed adattate ai seguenti canali/strumenti/modalità espressive, secondo una logica di diversificazione dell’offerta e segmentazione dei destinatari, facendo leva su linguaggi differenti ma anche su modalità di fruizione differenti, giorni e orari di offerta differenti, etc.:
percorso multimediale: costituisce il cuore del sistema di offerta, disponibile ai visitatori in maniera permanente dalla primavera 2016; situato al primo piano su una superficie di circa 600 mq, è interessato attualmente da importanti lavori di ammodernamento, impiantistica, condizionamento dell’aria, etc.
rappresentazioni teatrali;
residenze d’artista;
laboratori di scrittura creativa;
storie digitali;
serie di cortometraggi;
fumetti, animazioni digitali, etc.;
applicazioni per dispositivi mobili;
visite guidate, tradizionali o teatralizzate;
concerti;
eventi a tema storico.